Donald Soffritti

Pubblicato in:

Donald Soffritti nasce a Ferrara l’11 aprile 1967. Appassionato da sempre di disegno e di fumetti intraprende un percorso artistico che si conclude con il diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1990. Esordisce come vignettista sul quotidiano “Il Resto del Carlino” di Ferrara per poi debuttare come fumettista nel 1993 su Sturmtruppen del grande Bonvi, con un personaggino chiamato Lambretti. Dopo qualche anno arriva sulle pagine del fumetto Prezzemolo, draghetto di Gardaland.

Nel 1997, entra nelle scuderie Disney come inchiostratore per iniziare la carriera di disegnatore nel 1999, dopo aver terminato il percorso di studi all’Accademia Disney, iniziando ufficialmente a disegnare storie e copertine per Topolino, Minni, Witch e Grandi Classici. Parallelamente scorazza per l’editoria italiana e d’oltralpe con prodotti come Kico, Rat-Man, Vasco Comics, Alienor, Toutou & Cie, Superheroes Decadence, Les Quatre Quarts, Il negozio di Animali e Bienvenue chez les Corses… et bonne chance! Copertine di CD, di libri e manifesti.

Nel 2010, reclutato da Roberto Corradi inizia a collaborare all’inserto satirico il Misfatto (prima stagione) del Fatto Quotidiano con 60 strip scritte dallo stesso Corradi con il quale approda successivamente a Yanez, inserto satirico del quotidiano Pubblico di Luca Telese. Con lo sceneggiatore e amico Giorgio Salati disegna una strip culturale-tecnologica chiamata Bookbugs, uscita mensilmente sulla rivista digitale PreTesti di Telecom Italia.

Nel 2012, in collaborazione con l’amico Gianni Fantoni e lo straordinario staff di animatori di Cartobaleno, realizza per conto di Fabrica spa, fondali e disegni delle vertine natalizie interattive di Benetton di piazza Duomo a Milano.

Ama il jazz e nel tempo libero, oltre a fare il papà, suona il sax soprano.

Leggi tutto su Soffritti

 

Realizzato da